Indietro

Animali denutriti e malati, sequestrati in mille

Ovini e bovini, sono mille gli animali sequestrati

I sigilli sono scattati all'allevamento ma anche al caseificio annesso, dove dal loro latte si continuava a produrre formaggio. Rinvenute 200 forme

CASTIGLION FIBOCCHI — Mille animali sequestrati tra bovini e ovicaprini malati ma dal cui latte si continuava a produrre formaggio: è l'esito dell'operazione della procura di Arezzo che ha portato alla chiusura del laboratorio di produzione e alla denuncia del legale rappresentante dell'azienda a Castiglion Fibocchi.

Le indagini erano state avviate a gennaio 2017 dai carabinieri forestali di Arezzo in collaborazione col Nas di Firenze e hanno avuto oggi il loro epilogo: un intero allevamento con annesso caseificio è stato sequestrato.     Secondo l'accusa, i capi erano denutriti, alimentati con mangiatoie tali da arrecare lesioni, tenuti in ricoveri senza fondo impermeabile, in prolungato stato di abbandono e inadeguatezza igienico sanitaria. Da questa condizione sarebbe derivata una malattia che ha ucciso 92 caprini in pochi giorni. 

L'intervento di Forestali e Nas è stato finalizzato ad evitare la diffusione del morbo (coxiella) agli altri animali e all'uomo, nonché alla necessità di sottoporli alla profilassi da parte della Asl. I carabinieri hanno rinvenuto oltre 200 forme di formaggio realizzate con il latte degli ovini e dei caprini malati. Le indagini proseguono.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it