Indietro

Nuovo logo per Corecom, Favilli comunicatrice 2017

Il nuovo logo è stato ideato da Claudia Mennillo. Il riconoscimento "Comunicatore dell'anno" all'imprenditrice e giornalista nata nel Valdarno

FIRENZE — In Toscana la comunicazione è donna: non solo il nuovo logo istituzionale del Corecom è stato ideato da Claudia Mennillo ma anche il riconoscimento al “Comunicatore dell’anno” andrà a Elena Favilli. Ad annunciarlo il presidente del Corecom della Toscana Enzo Brogi e il presidente del Cosniglio regionale Eugenio Giani.

Come ricordato da Brogi, il “Comitato Regionale per le Comunicazioni ha la necessità di rappresentare attraverso il suo biglietto da visita, il logo appunto, una comunicazione più attuale; il nuovo logo lo abbiamo scelto attraverso un bando pubblico, vista l’esigenza di dare una nuova immagine all’organismo di garanzia e vigilanza, ampliando il concetto dei ‘mezzi di comunicazione di massa’ dal ‘semplice’ televisore alle nuove tecnologie”.

Il logo nasce quindi dall’intreccio tra la lettera C di Corecom; l’iride di un occhio, simbolo di controllo e sicurezza, legato a tutto il lavoro di vigilanza e monitoraggio; insieme al simbolo del wi-fi, che ha assunto il significato universale di connessione e comunicazione. Il colore rosso, poi, è stato scelto non solo per la capacità di attrarre attenzione, ma anche perché rimanda direttamente allo stemma della Regione Toscana.

“Nel nuovo logo, che è davvero vincente, vedo la dimensione prospettica delle onde elettromagnetiche di Virgo – ha affermato Giani – per parlare di una immagine efficace legata alle tecnologie più innovative e soprattutto per ringraziare il Corecom del lavoro svolto, che per la prima volta andrà anche a premiare il comunicatore toscano dell’anno”.

L’appuntamento è per il 22 dicembre, a palazzo Bastogi, con la vincitrice, Elena Favilli, scrittrice, giornalista professionista e imprenditrice di successo, che da Los Angeles tornerà nella sua Toscana, essendo nata a Montevarchi. Si tratta di un riconoscimento attribuito ad una personalità che si sia distinta nella propria attività grazie a spiccate capacità nel comunicare e divulgare, attraverso diversi canali, un tema, un messaggio di rilevanza sociale, un’immagine positiva della Toscana.

Elena Favilli si è distinta sia per aver realizzato una start up, denominata Timbuktu, che mette in connessione genitori e figli, sia per la pubblicazione “Storie della Buonanotte per Bambine ribelli”, scritta insieme a Francesca Cavallo. E venerdì la vincitrice della I edizione 2017 del Comunicatore toscano dell’anno, Elena Favilli, consegnerà il premio alla migliore tesi in comunicazione. Nel corso della cerimonia, l’attrice Daniela Morozzi leggerà alcune pagine del libro che, uscito in versione italiana nel febbraio 2017, è diventato il libro più venduto dell’anno, conquistando anche il riconoscimento di Best seller globale con traduzione in quaranta lingue.

Videogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it