Indietro

Morti per Covid, i Nas nella casa di riposo

la casa di riposo di Bucine
La Rsa "Fabbri Bicoli" di Bucine

Inchiesta nelle Rsa: i Carabinieri hanno perquisito i locali della “Fabbri Bicoli” e acquisito documenti anche in Comune su ordine della Procura

BUCINE — Era questione di giorni: dopo l’arrivo, il 22 maggio, in Palazzo Varchi per acquisire i documenti del Comune di Montevarchi relativi alla Rsa cittadina, era chiaro che nel giro di poco i Nas si sarebbero recati anche in municipio nella casa di riposo di Bucine per una perquisizione e prendere materiale e atti documentali. E così è stato: questa mattina – a quattro giorni da quello che è considerato il primo passo tecnico dopo l’apertura dell’inchiesta della Procura di Arezzo che dovrà accertare eventuali responsabilità nella diffusione del contagio che ha portato complessivamente a trenta morti per Coronavirus nelle strutture per anziani dei due paesi valdarnesi – i Carabinieri si sono recati nell’ospizio bucinese “Fabbri Bicoli” e anche in Comune.

Gli uomini – una decina – del Nucleo anti sofisticazioni dell’Arma di Firenze su ordine della Procura hanno visitato gli ambienti. prelevato documenti e acquisito anche le cartelle cliniche dei dodici degenti deceduti per Covid oltre ad atti sulla Rsa in possesso dell’amministrazione comunale e consegnate dal sindaco.

La magistratura aretina ha nei giorni scorso aperto un fascicolo contro ignoti per i reati di omicidio colposo plurimo, lesioni colpose plurime e violazione delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (alla luce dei contagi avvenuti tra gli operatori in servizio presso i due ospizi): l’inchiesta è stata aperta a seguito di due esposti presentati, il primo a fine marzo, dal sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai e l’altro, il 24 aprile, da alcuni familiari degli anziani della Rsa di Bucine deceduti.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it