Indietro

Finge di confessarsi e ruba il cellulare al prete

cellulare

Pregiudicato montevarchino si avvicina al sacerdote con la scusa di volergli parlare e gli scippa il telefonino. Ma il colpo finisce male

MONTEVARCHI — È entrato in chiesa, si è avvicinato al parroco con la scusa di volersi confessare ma appena il sacerdote si è avvicinato gli ha strappato di mano il cellulare ed è fuggito via. Protagonista della vicenda un giovane pregiudicato di Montevarchi ieri “in trasferta” a Pescia dove ha tentato il colpo.

Il 29enne si è introdotto nella chiesa di Castellare che si trova nel centro della cittadina in provincia di Pistoia, ha visto il prete e si è diretto verso di lui fingendo di volergli parlare: è stato un attimo e ha agguantato il telefonino – del valore di 400 euro – del religioso. L’uomo è fuggito, si è messo a correre per le strade limitrofe e ha raggiunto la vicina stazione ferroviaria. Ed è qui che i Carabinieri – subito avvertiti dal parroco – l’hanno rintracciato. Il montevarchino è stato arrestato con l’accusa di furto con strappo mentre al sacerdote è stato riconsegnato il maltolto.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it