Indietro

Bimba morta nell'auto, il pm chiede di archiviare

Chiesta l'archiviazione per la mamma che, colpita da amnesia dissociativa, dimenticò in auto la figlia di 18 mesi per cinque ore

CASTELFRANCO — La procura aretina ha chiesto di archiviare la posizione di Ilaria Naldini, la donna di 38 anni che il 7 giugno scorso dimenticò nell'auto parcheggiata davanti al posto di lavoro la figlia di 18 mesi, per cinque lunghe ore. La piccola morì per un colpo di calore e fu la madre, segretario comunale del Comune di Castelfranco, a scoprire la tragedia quando ritornò a prendere l'auto (vedi qui sotto gli articoli collegati).

Secondo la procura, la donna non avrebbe alcuna colpa nella morte della bambina perchè, stando alle relazioni dei periti, quando saltò la tappa dell'asilo e lasciò la piccola in auto era stata colpita da amnesia dissociativa. E fu a causa della patologia che la donna, al momento di scendere dall'auto, si sentì assolutamente convinta di aver lasciato la piccola alle sue maestre.

Adesso spetta al giudice per le indagini preliminari decidere se accogliere o meno la richiesta della procura.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it